30 lug 2010

Lilla, lilla e ancora lilla!

Lo so, le riviste e i siti di settore scrivono che i colori della prossima stagione dei matrimoni saranno tinte molto eccesi e gli accostamenti decisamente azzardati (per esempio giallo e nero - come delle belle apine) e danno per definitivamente fuori moda i colori pastello e, soprattutto, il lilla!

Ma diciamolo, il lilla è così romantico!

Qualsiasi cosa, realizzata in lilla, assume un aspetto elegante e decisamente molto fine.
Inoltre, va bene in ogni stagione!

Ecco alcune mie realizzazioni in lilla:
- scatolina in plexiglass con bomboniera
- conetti porta petali, riso o conetti per confettata
- composizioni centrotavola
- tableau mariage
- ringraziamenti


Provate ad immaginare tutto questo in giallo e nero...

Siete d'accordo con me?
E allora: lilla, lilla e ancora lilla!!

25 lug 2010

American Weddings - Capitolo 1: "BRIDAL SHOWER"

Avete mai sentito parlare di "bridal shower"?
A noi italiani farà forse venire in mente qualcosa sulla doccia e quindi sulla "doccia" di riso che tocca agli sposi fuori dalla chiesa...

Niente di tutto questo! Si tratta di una tradizione diffusa soprattutto negli Stati Uniti e Canada, magari vi sarà capitato di vedere una situazione così in film o telefilm, se ci pensate...

La "bridal shower" è una festa che da noi può essere paragonata all’addio al nubilato. Ma in realtà non bisogna confondere i due termini perché si riferiscono a due tipologia di festa diversa.

L’addio al nubilato è spesso sinonimo di “festa pazza”, nella quale bisogna coinvolgere la futura sposa in situazioni spesso imbarazzanti pur di farla divertire il più possibile e per farle rendere conto di che cosa sta “rinunciando” prendendo la via del matrimonio.

La “bridal shower” è si una festa, ma ti tipo completamente diverso: è una riunione tra amiche, spesso organizzata dalla testimone della futura sposa, dal tono molto spontaneo ed informale. Una piccola riunione tra la sposa (magari più timida o restia dal farsi trascinare in un più agitato addio al nubilato) e le persone a lei più care, che vogliono dimostrarle il loro affetto portandole piccoli doni. Pare infatti che il termine “bridal-shower” derivi da un’usanza inglese del periodo vittoriano, secondo la quale i regali venivano posizionati all’interno di un ombrello che, una volta aperto, cadevano “a doccia” sul capo della futura sposa.

Da questa descrizione appena fatta, il bridal shower sembrerebbe essere un po’ noioso… ma le americane si sono scatenate per rendere questa festa davvero speciale. Ogni "bridal shower" che si rispetti, infatti, è correlato da una serie di giochi simpatici che coinvolgono tutte le invitate, che spesso sono state informate, già dall’invito alla festa, sul tema intorno al quale verterà la giornata.

Il momento più atteso è lo scambio dei regali. Infatti non è solo la sposa a riceverli, ma tutte le invitate ricevono in cambio un originale e simpatico gadgets inerente al matrimonio, ma soprattutto in linea con il tema della festa.

Per farvi capire di che portata stiamo parlando, vi linko uno degli innumerevoli siti che parlano di "bridal shower" e che consigliano temi, giochi e ragali alle "bridesmade" interessate ad organizzare una festa davvero memorabile.
http://www.myweddingfavors.com/bridal-shower-favors.html

Molta fantasia anche per il tema della festa: eccone uno a tema "cucito e ricamo":
 http://www.stylemepretty.com/2010/07/19/bridal-shower-inspiration/



e uno ispiranto agli intramontabili anni '50:
http://weddings.theknot.com/Real-Weddings/58214/view.aspx?id=58214&type=1
 


Tante idee per sognare, ma anche facili da realizzare, soprattutto se ci si lascia aiutare... ;-) !!

07 lug 2010

Matrimonio Vintage

Sempre più spesso sento le spose usare la parola "vintage" per descrivere come vorrebbero lo stile del loro matrimonio.

Vintage in realtà è un termine che comprende molti periodi storici e non sempre è facile capire a quale di questi la sposa si riferisca. Per questo, indico qui di seguito tra epoche "vintage" dalle quali viene sempre più spesso preso spunto per la realizzazione di un matrimonio.

Nozze in stile vittoriano

Se si sta pianificando un matrimonio ispirato all'era vittoriana, le parole chiave sono "ricco", "romantico" ed "ornamentale".
L'abito deve avere un taglio di stile impero e le maniche sono un must.
La combinazione di colori da utilizzare sono il rosa, pesca, panna, beige e oro.

 
I fiori ideali per le composizioni sono le rose da giardino, ortensie, violette e viole del pensiero.
La torta deve avere un design decisamente famminile e raffinato, con top di fiori freschi disposti in un bicchiere d'acqua d'epoca.
Per il confezionamento delle bomboniere e per gli allestimenti della location, è consigliabile usare tessuti di raso, velluto, pizzi e perle.
Anche la partecipazione non deve essere da meno: scegliere articoli realizzati con carte fatte a mano, possibilmente confezionate con lo stesso tipo di nastro con il quale si abbelliranno le scatole delle bomboniere. Attenzione all'indirizzo, che deve sempre essere scritto a mano, ma in questo caso con una elegante caligrafia piena di svolazzi.

Matrimonio in stile "belle epoque"

Se si sta pianificando un matrimonio ispirato agli anni '20 e '30, le parole chiave sono "glamour", "elegante", "snella" e "sofisticata".


L'abito deve cadere molto liscio sui fianchi seguendo, senza forzature, la silhouette del corpo e non devono mancare un profondo scollo a V, un sacco di perline e, magari, qualche piuma...!
La combinazione di colori da utilizzare sono argento, blu, nero e bianco.
I fiori ideali per le composizioni sono le calle, i gigli, le gardenie e i gelsomini.

Matrimonio di ispirazione anni '50

Se si sta pianificando un matrimonio ispirato agli anni '50, le parole chiave da utilizzare sono "all american style", "classico", "disinvolto" e "allegro".
L'abito da indossare è un abito da tè di mezza lunghezza con gonna che arriva sotto il ginocchio con un ampio e svolazzante sottogonna.
Le combinazioni di colori da utilizzare sono nero e bianco, rosso, giallo e rosa.
I fiori ideali per le composizioni sono garofani, rose, orchidee. Volendo, si può azzardare un buoquet Biedermeier.


La torta deve essere assolutamente multipiano, come da classica wedding-cake, con una spessa e colorata glassatura.
Seguendo uno stile ispirato a Grace Kelly, il must è indossare delicati guanti lunghi oranti di fiocchi.
Per arrivare in chiesa, la sposa non può farsi mancare la più classica delle cadillac del 1950 da usare, poi, come auto degli sposi, con tanto di barattoli attaccati al paraurti, come da tradizione.
Per mantenere perfetto lo stile della cerimonia anche per il confezionamento delle bombonmiere e per gli allestimenti della location, è consigliabile utilizzare taffetà, faille, fiori di grandi dimensioni e pois.

Insomma, spazio alla fantasia e alla voglia di creare un matrimonio sempre più unico ed originale!

04 lug 2010

Voglia di SALDI

E' tempo di matrimoni, ma è anche
TEMPO DI SALDI!


In negozio, per tutto il mese di luglio e la prima settimana di agosto
(dopo chiudiamo, per goderci una sospirata vacanza, e riapriamo il 1° settembre)
sono disponilibi sconti del 20% sulla bigiotteria
e del 30% sugli articoli da regalo.
Restano sempre esclusi i confetti, le bomboniere e i servizi matrimoniali.

VI ASPETTO NUMEROSE!!!

03 lug 2010

Disposizione dei tavoli: che dilemma!!!

La mia sposa di settembre sta vivendo delle giornate di forte stress solo per il fatto che non sa come disporre le persone a tavola durante il ricevimento.


Per aiutarla nella decisione, prendendo spunto dal portale www.matrimonio.it, posso incominciare a consigliarle che gli sposi siedono da soli oppure in un tavolo d'onore con genitori e testimoni.

Le altre soluzioni sono sconsigliate perchè, come dice l'articolo di cui riporto il link di seguito, gli sposi dovranno girare costantemente fra gli ospiti, lasciando soli gli altri commensali del loro tavolo. Per cui la soluzione migliore, rimane, comunque, quella del tavolo a due.

Link all'articolo: http://www.matrimonio.it/ita/articolo.php/disposizione_tavoli_al_ricevimento_nuziale_una_piccola_guida_per_non_sbagliare/592

Riporto di seguito le 12 regole sempre valide da tenere in considerazione quando, durante i preparativi del vostro matrimonio, vi dedicherete alla disposizione dei tavoli:

1 - Fare una lista degli invitati quanto più possibile dettagliata.

2 - Gli sposi dovranno essere ben visibili da ogni angolo della sala, a prescindere dal tipo di soluzione prescelta.

3 -
Il grado di importanza degli invitati è determinato dalla maggiore o minore vicinanza agli sposi.

4 - Se si sceglie di frazionare gli ospiti formare tavoli da 6-8 commensali, 10 come numero massimo.

5 - I genitori degli sposi che non prendono posto al tavolo d'onore insieme agli sposi dovranno presiedere un tavolo a testa fungendo da "padroni di casa".

6 - Rispettate i "ruoli" e le fasce d'età.

7 - Ove possibile collocare al medesimo tavolo i single.

8 - I bambini oltre una certa età andrebbero fatti accomodare in un tavolo a parte, sotto la supervisione di un adulto.

9 - Ai tavoli rispettare il più possibile l'alternanza uomo-donna.

10 - Le coppie non dovrebbero mai essere divise.

11 - I tavoli tondi possono essere apparecchiati anche in numero dispari, soprattutto se non si usano posti assegnati.

12 - Evitare che gli ospiti stiano seduti al tavolo oltre le due ore.

Cara mia amica sposa del 4 settembre, questo post è dedicato a te!
Spero che leggere l'articolo completo ti possa essere di aiuto e conforto.

02 lug 2010

Sposini di Giugno

I miei due sposini di giugno sono appena tornati dal loro meraviglioso viaggio di nozze in Madagascar.
Mi hanno raccontato di tramonti infuocati su isolotti semideserti, di immersioni con gli squali, di cenette a lume di candele, di lemuri che si avvicinavano come gatti, ecc...
Ma nonostante tutti questi ricordi, non si sono dimenticati di me!
Oggi sono venuti in negozio e mi hanno portato un profumatissimo bouquet accompagnato da un biglietto davvero commovente:
"Un sincero ringraziamento a chi, con infinita pazienza, si è preso cura di noi e, accompagnandoci per mano, ha reso la nostra festa più luminosa che mai" S & G
 Davvero carini, davvero dolci, grazie ragazzi!
Quello che ho fatto per loro:
partecipazioni, bomboniere, portaconfetti, confetti, tableau mariage, segnaposti, tavolo delle bomboniere e ringraziamenti.
Ecco alcune immagini:
 

01 lug 2010

Mariti pigri... un buon motivo per farsi aiutare nell'organizzare il matrimonio!

Oggi pomeriggio è venuta in negozio una ragazza e mi spiazza subito con una domanda a bruciapelo:
ma quanto costa un matrimonio???


Chiacchierando con lei, ho subito capito perchè mi ha fatto questa domanda: aveva le idee estremamente confuse su tutto quello che c'è da organizzare per QUEL giorno, tanto che pensava di aver fissato la data solo per il fatto di aver deciso che si sarebbero sposati il giorno X, ma in realtà non aveva parlato con il prete, figurarsi prenotare la location!
Quando abbiamo fatto i conti, molto spannometrici, su quanto costano i vari servizi, ha tirato un sospiro di sollievo, perchè il tutto rientra tranquillamente nel loro budget.
Ma c'era ancora una cosa che la preoccupava: il futuro marito troppo pigro. E chi lo schioda dal divano per andare in giro a vedere le location?
Niente di più comodo che visionare tutto insieme, dopo una selezione fatta dal proprio wedding-planner, per poi andare a vedere di persona la location scelta.
Insomma: i fidanzati (futuri mariti) pigri sono uno degli ottimi motivi per farsi aiutare nell'organizzare il proprio matrimonio!

Benvenuti su Chiacchiere da Matrimonio

 
Ciao a tutti!
Questo è il primo post che scrivo sul mio blog "Chiacchiere da Matrimonio".
Come dice il titolo, vorrei condividere chiacchiere, idee, novità, consigli
e curiosità sul giorno tanto atteso dalla maggior parte delle donne.
Mi piacerebbe che tutti partecipassero, raccontando le proprie esperienze,
sia del loro matrimonio, che di matrimoni ai quali hanno partecipato,
per dare ai futuri sposi degli spunti utili all'organizzazione del proprio matrimonio,
ovviamente, senza tralasciare l'importante aiuto di una persona esperta... 
come me!